Il romanzo steampunk

Lo steampunk è un filone della narrativa fantastica-fantascientifica che introduce una tecnologia anacronistica all'interno di un'ambientazione storica, spesso l'Ottocento e in particolare la Londra vittoriana dei libri di Conan Doyle e H. G. Wells (praticamente immagina "come sarebbe stato diverso il passato se il futuro fosse accaduto prima"). 

Le storie steampunk descrivono un mondo anacronistico, in cui armi e strumentazioni vengono azionate dalla forza motrice del vapore (steam in inglese) anziché dall'energia elettrica.
Originariamente concepito per descrivere la fantascienza ambientata in epoca vittoriana, "steampunk" è diventato un termine di uso comune per molte altre forme analoghe di narrativa fantastica (o speculative fiction) ambientate in secoli anche successivi all'Ottocento, o in mondi diversi dalla Terra, ma pur sempre con fortissimi riferimenti al Lungo XIX Secolo, alla rivoluzione industriale e al romanzo scientifico ottocentesco. 

dal film "I tre moschettieri"
Dalla fine degli anni novanta l'etichetta di "steampunk" ha valicato i confini del regno della fantascienza vera e propria per essere applicata ad altre forme di fantastico.

Lo steampunk storico tende più verso la fantascienza: un contesto storico in cui si immagina lo sviluppo di una diversa tecnologia.
Lo steampunk fantasy è ogni opera di genere fantastico che combini la magia con la tecnologia del vapore o l'ingegneria meccanica. In pratica, si tratta di un mondo del tutto immaginario, appunto fantasy, popolato da creature leggendarie che convivono con la tecnologia presente nello steampunk. 


Tra gli ultimi romanzi urban fantasy, pubblicati in Italia, che sono riconducibili anche a questo genere, ricordo:

"Il Protettorato del parasole" di Gail Carriger è una serie con protagonista Alexia Tarabotti. Il primo volume è Soulless, dove troviamo creature soprannaturali (vampiri, lupi mannari, fantasmi etc. etc.), mistero, romance e steampunk

More about SoullessSoulles
Un'avventura di Alexia Tarabotti

Trama: Nella Londra di fine Ottocento, uomini, vampiri e lupi mannari hanno imparato a convivere, ma questo non vuol dire che l’esistenza della giovane Alexia Tarabotti non sia piena di problemi. In­nanzitutto non ha un’anima, un bello svantaggio se si vuole trovare marito. Suo padre è morto e, per aggiungere sfortuna alla sfortuna, era pure di origine italiana! Quando un vampiro l’aggredi­sce – uno sgarbo imperdonabile all’etichetta – e lei lo uccide con il suo inseparabile ombrellino parasole, le cose sembrano davvero precipitare: la regina Vittoria in persona manda l’inquietante Lord Maccon (un lupo mannaro volgare e trasandato) a svolgere le indagini. Ma non è finita: la popolazione di vampiri di Londra inizia a essere misteriosamente decimata, e tutti sembrano ri­tenere Alexia colpevole. Chi vuole incastrarla? Riuscirà la ragazza a sfruttare a proprio vantaggio l’impermeabilità ai poteri soprannaturali di cui gode essendo senza anima? O i suoi guai non sono ancora finiti? Il romanzo incrocia paranormal romance e romanzo vittoriano, steampunk e storie di vampiri. Londra non è mai stata così divertente. 

La serie è così composta:
1. Soulless  2. Changeless  3. Blameless  4. Heartless  5. Timeless


"Vampire Empire. Il Principe di sangue nero" di Clay e Susan Griffith, è il primo volume di un’epica trilogia che unisce ucronia, distopia, steampunk, urban fantasy vampirico, romanzo storico, postapocalittico, grande avventura e grande romance.

Vampire Empire
Il Principe di sangue nero

Trama: Potenti tribù di vampiri hanno conquistato la parte settentrionale del pianeta e gli umani hanno dovuto cercare rifugio alle latitudini tropicali ed equatoriali, dove il clima torrido è nocivo per le creature della notte. Quel che resta del glorioso impero britannico è il regno di Equatoria, dove l'erede al trono è la principessa Adele, guerriera astuta e valorosa, assetata di gesta nobili e avventurose. L'intraprendenza della ragazza, però, e il suo spirito indomito provocheranno la terribile vendetta di un efferato clan di vampiri. In questa lotta Adele troverà al proprio fianco il principe Greyfriar, affascinante signore delle tenebre. Il misterioso protettore rivelerà solo a lei la vera natura del conflitto in corso tra due civiltà inconciliabili: quella degli uomini e quella dei non morti. Una battaglia all'ultimo sangue per la vita e per l'amore. 

Ho già parlato di questo bel romanzo e della trilogia QUI.


"La Stirpe" di Meljean Brook è il primo volume dell’originale serie steampunk, avventurosa e romantica "The Iron Seas" (composta da libri autoconclusivi).

La stirpe

Trama: Londra, diciottesimo secolo. Rhys Trahaearn è diventato un eroe nazionale dopo aver liberato l’Inghilterra dalle orde dell’esercito asiatico. Ma il potere lo ha reso un uomo freddo e calcolatore tanto da fargli guadagnare il titolo di Duca di Ferro. La detective Mina Wentworth non avrebbe mai pensato di avvicinarsi a lui, ma durante le celebrazioni per il trionfo inglese viene ritrovato un cadavere proprio all’interno della casa di Rhys, e tocca a lei condurre l’indagine. Quando Mina scopre che quel corpo appartiene a Roger Haynes, comandante di una nave della Marina Reale, capisce che forze molto più potenti delle truppe asiatiche stanno tramandocontro il suo popolo. Inizierà così, per la giovane detective, un viaggio infernale attraverso terre infestate da strane creature e oceani insidiati da terrificanti mostri. Ad accompagnarla sarà proprio l’affascinante Duca di Ferro, che si innamorerà perdutamente di lei, travolgendola in un vortice di passione e desiderio.

La serie "The Iron Seas" è così composta:
1. The Iron Duke (La Stirpe)   2. Heart of Steel   3. Riveted


E', infine appena uscito per Asengard Edizioni "L’Alchimista" di Ekaterina Sedia, un romanzo stavolta autoconclusivo, una storia originale con più chiavi di lettura, ambientata in un mondo steampunk.

More about L'alchimistaL'alchimista
Il destino dei Gargoyle

Trama: Mattie, automa dotata di intelligenza, emancipata e abile alchimista, si trova nel mezzo di un conflitto fra Ingegneri e Alchimisti per il governo della città di Ayona, conosciuta come la Città dei Gargoyle per le statue che campeggiano sugli edifici e perché proprio da essi ha preso vita, quando ancora avevano il potere di plasmare la pietra. Mentre il vecchio ordine sociale e politico sta velocemente lasciando il posto al nuovo, Mattie viene a conoscenza di pericolosi segreti, segreti che possono mutare completamente gli equilibri del potere della città. Ma una tale situazione è inaccettabile per Loharri, l’Ingegnere che ha creato Mattie e che possiede – letteralmente – la chiave del suo cuore.

"Una favola steampunk sul prezzo dello sviluppo industriale che lascia trarre al lettore le conclusioni sul giusto equilibrio fra tradizione e progresso e su cosa significhi essere vivi" – Publisher Weekly

Commenti

  1. I primi due libri di Gail Carriger mi sono piaciuti moltissimo,e a breve leggerò Vampire Empire , e ho nella lista della spesa "La stirpe".
    ^^
    Auguri di Buona Pasqua !
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Grazie, auguri anche a te! ^_^

    RispondiElimina
  3. Io per ora del genere ho letto solo il romanzo-racconto "Automatismo Meccanico" ed è stato carino. In ogni caso già possiedo i primi due romanzi della Carriger e spero di leggerli al più presto. In ogni caso non penso di essere abbastanza esperta per farmi un'idea abbastanza chiara del genere...

    RispondiElimina
  4. Per ora mi sono limitata ai due libri della Carriger e non vedo l'ora di leggere il terzo. Anche La Stirpe m'intrigava ma per ora sono contentrata su altro genere. :P Il genere non mi dispiace.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

NORD E SUD in italiano

LA BELLA E LA BESTIA: tra serie TV e romanzo

Come rimuovere il blocco del pc e il fake alert della polizia