Jane Austen Book Club: Emma

Serie TV BBC (2009)
Emma, pubblicato nel 1815, racconta le vicende di un'ereditiera bella e un po' viziata, giovane e sola, narcisista e intelligente.
 
Emma Woodhouse, pur ritenendo di non doversi sposare, trascorre il suo tempo cercando di combinare matrimoni tra amici e conoscenti.
   
In questo scenario, solo apparentemente tradizionale, si innesta una serie di fraintendimenti tra la protagonista e gli altri personaggi, quasi una "commedia degli equivoci" che costituisce il motore principale dell'intreccio. L'eroina austeniana scambia la realtà con la propria immaginazione manifestando, quasi fosse un don Chisciotte al femminile, una moderna difficoltà comunicativa con gli altri. Alla fine, "Emma" si rivela una satira divertente e spietata di ogni pretesa di razionalità assoluta.

Emma si vedrà sconfitta quando si accorgerà che è di fatto impossibile manipolare secondo piani prestabiliti le logiche del cuore, anche del suo, e si troverà coinvolta in una serie di incomprensioni e fallimenti che avranno fine quando si deciderà ad ascoltare la voce di chi la ama, George Knightley, che la sposerà salvandola finalmente dalla sua "buona volontà", supponente e presuntuosa.


La trama in breve
Agli inizi del 1800, la giovane Emma Woodhouse vive in modo confortevole con il padre vedovo nella cittadina di Highbury. Quando la sua governante ed amica lascia la casa per sposare un vicino, Emma si pone il problema di come aiutare anche gli altri a vivere in modo altrettanto felice e sereno. Decide allora di trovare un marito ad Harriet Smith, ragazza semplice e timida. Questa decisione mette in moto una intricatissima serie di operazioni tra la buona borghesia della cittadina. In occasione di feste, ricevimenti, visite da una casa all'altra, nascono intese, si creano equivoci, incomprensioni, litigi e riappacificazioni. Per due volte Emma crede di aver trovato il marito giusto e per due volte sbaglia. Harriet pensa di essere attratta dal signor Knightley, cognato di Emma e suo grande estimatore. La situazione infine viene sbrogliata proprio da Knightley, che dichiara il suo amore ad Emma, ben felice di ricambiarlo. E Harriet torna con il signor Martin, col quale già aveva iniziato un rapporto, prima che Emma decidesse che quello non era l'uomo giusto per lei. 

"Emma" film del 1996 con Gwyneth Paltrow e Jeremy Northam

Incipit
Emma Woodhouse, bella, intelligente e ricca, con una casa confortevole e un carattere allegro, sembrava riunire in sé il meglio che la vita può offrire, e aveva quasi raggiunto i ventun'anni senza subire alcun dolore o grave dispiacere. 

Citazioni
"Si può star bene senza ballare affatto. Si sono conosciuti esempi di giovani che hanno passato moltissimi mesi di seguito senza andare a un ballo e non ne hanno ricevuto alcun danno significativo al corpo o allo spirito; ma una volta che si è cominciato, una volta che si sono sentite, sia pure debolmente, le gioie del movimento veloce, si deve avere proprio una costituzione molto pesante, per non desiderarlo ancora".

Scene da Emma
Per ingrandire, cliccate sull'immagine!

Commenti

  1. Hai comprato il manga di Emma pubblicato per la Goen? ^_^ Lo sceneggiato della BBC non l'ho visto. Ultimamente ho visto Lost in Austen ma ho provato sentimenti contrastanti. ^_^

    RispondiElimina
  2. Il manga non ancora, ma lo prenderò sicuramente.
    Lost in Austen ha fatto lo stesso effetto anche a me, ora aspetto di vedere Austenland: sono curiosissima! Ciao! ^^

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA BELLA E LA BESTIA: tra serie TV e romanzo

NORD E SUD in italiano

Come rimuovere il blocco del pc e il fake alert della polizia