NORD E SUD in italiano

Finalmente, anche noi italiani possiamo leggere un classico della letteratura inglese, il capolavoro di Elizabeth Gaskell: Nord e Sud.

Lo avevo annunciato nei mesi scorsi ed ora è realtà! Una splendida notizia per chi, come me, ha amato l'omonimo sceneggiato della BBC.


NORD E SUD

di Elizabeth Gaskell
(Editore Jo March - Atlantide)

TramaNel salotto londinese degli Shaw, in Harley Street a Londra, la giovane Margaret Hale osserva con distacco, e velato rimpianto al contempo, quel mondo di lustrini, balli e convenevoli sociali che si è
ridestato intorno alla famiglia per festeggiare le nozze della cugina Edith. La giovane donna ha trascorso in quella casa, affidata alle cure di zia Shaw, una giovinezza spensierata e agiata, eppure tanto lontana dalla semplicità di costumi e dalla raffinatezza culturale della famiglia di origine che vive nel paesino di Helstone, nel cuore più fiabesco e incontaminato dell’Hampshire, al Sud dell’Inghilterra. Il matrimonio della cugina segna uno spartiacque nella vita di Margaret, che può far ritorno a una vita autentica nella canonica di campagna, di cui il padre è reverendo. Margaret trova un appagamento totale, incrinato solamente dalla proposta di matrimonio del giovane avvocato Henry Lennox, suo amico londinese e cognato della cugina. Non immagina in realtà quanto lieve sia questo genere di turbamento rispetto ai disagi e alle difficoltà reali che di lì a poco avrebbe vissuto. La permanenza a Helstone, difatti, è breve: il signor Hale, lacerato da dubbi religiosi,decide di lasciare l’incarico ecclesiastico e la canonica. Angosciato da una scelta inevitabile per la sua coscienza ma vergognosa agli occhi della società, decide di trasferirsi con la famiglia in un luogo del tutto distante dallo Hampshire, al Nord, nella città manifatturiera di Milton-Northern dove l’amico Bell ha delle proprietà.Il trasferimento è repentino e traumatico: Milton è sporca e caotica, le ciminiere, segnali di una civiltà industriale manifatturiera viva e fiorente, sono distribuite per tutta la città, ricoperta da una soffocante coltre di fumo. Milton gli Hale non hanno altri amici se non i Thornton, affittuari del signor Bell; il signor Thornton, giovane industriale che si è fatto da sé, titolare di uno dei più importanti cotonifici di Milton, austero e controllato, prende lezioni sui classici dal signor Hale e si imbatte nell’irruente carattere di Margaret, rimanendone subito folgorato per la bellezza pur essendone spiazzato dalla fiera determinazione, inconsueta per una donna... 

In libreria dal 15 novembre 2011

Onore al merito e Credits: Editore Jo March - Atlantide, Laura Pecoraro (Traduttore), Valeria Mastroianni (Curatore), Lorenza Ricci (Curatore), Marisa Sestito (Prefazione)


Ripropongo, di seguito, un mio vecchio post su questo famoso romanzo e la sua autrice (tratto dal mio, ahimè, morente blog http://standingintherainbow.splinder.com)

NORD E SUD (NORTH AND SOUTH)  

"North and South" è un romanzo della scrittrice inglese Elizabeth Gaskell (1810-1866); uscì a puntate nella rivista Household Words dal 1854 al 1855, anno in cui fu per la prima volta pubblicato in due volumi, con l'aggiunta di alcuni capitoli della parte finale.
Il titolo fa riferimento ad uno dei temi del romanzo, ossia il contrasto di stili di vita tra il nord ed il sud dell'Inghilterra.

La BBC ha realizzato, di questo romanzo, due adattamenti televisivi a puntate, entrambi di grandissimo successo:

* North and South (1975), in quattro puntate da 50 minuti, diretto da Rodney Bennett, sceneggiatura di David Turner: il cast comprendeva Rosalind Shanks come Margaret Hale e Patrick Stewart come John Thornton.

* North and South (2004), in quattro puntate da 50 minuti, diretto da Brian Percival, sceneggiatura di Sandy Welch: in questa versione sono stati Daniela Denby-Ashe e Richard Armitage ad interpretare rispetivamente questi ruoli; nel cast anche Sinead Cusack nella parte di Mrs. Thornton.

Nord e Sud: Attraverso la storia di Margaret Hale, una giovane del sud dell'Inghilterra che si vede obbligata a trasferirsi al nord per circostanze familiari, Elizabeth Gaskell plasma i conflitti sociali e politici derivanti della rivoluzione industriale nell'Inghilterra della metà del secolo XIX. Per l'eroina, il sud dove è nata simboleggia l'idillio rurale; di fronte ad esso, il nord è sporco, rude e violento. Tuttavia, man mano che continua a penetrare in quello nuovo mondo ed i suoi distinti strati, dovrà andare a correggere i propri pregiudizi; e allo stesso modo, la sua condizione di donna evolverà verso una matura accettazione di sé stessa e dei suoi sentimenti.

QUI trovate un'anteprima del romanzo in lingua italiana.
QUI, invece, trovate l'intero sceneggiato della BBC del 2004, sottotitolato in italiano.


Elizabeth Cleghorn Gaskell
(Londra, 29 settembre 1810 – Alton, 12 novembre 1865).

Nel suo primo romanzo "Mary Barton", uscito anonimo nel 1848, dipinse un crudo affresco dell'ambiente operaio di Manchester che suscitò non poco scandalo: il libro fu messo al bando da non poche biblioteche e librerie, ma tanto clamore portò opera ed autrice all'attenzione del grande pubblico.

Nel dicembre del '51 pubblicò su Household Words, rivista edita da Charles Dickens, il racconto "La nostra società a Cranford". Dickens ne rimase colpito tanto da convincerla a scriverne un seguito (quello che poi divenne il romanzo Cranford, 1853), assicurandosene la pubblicazione assieme ad alcune delle sue opere successive.


Strinse amicizia con Charlotte Brontë, di cui ci è rimasto un nutrito epistolario e su richiesta del padre curò una biografia di vastissimo successo (1857), e frequentò William Makepeace Thackeray e George Eliot.
Scrisse ancora diversi romanzi e racconti (di particolare successo godettero le sue storie gotiche); ancora all'apice del successo decise di ritirarsi a vivere in una zona più salubre e tranquilla della "vecchia e fumosa Manchester", e con i proventi dei suoi romanzi acquistò un cottage ad Alton, nello Hampshire, dove si spense circondata dalle figlie, all'età di cinquantacinque anni, lasciando il suo ultimo romanzo incompiuto.

Oggi la Gaskell è ricordata soprattutto per "Cranford" (1851-1853), serie di racconti pubblicati in origine sulla rivista "Household Words". Ambientate nella cittadina di provincia di Cranford, le storie descrivono una serie di donne, in gran parte nubili, e i loro sforzi per conservare, pur con poco denaro, le apparenze dell'eleganza e del garbo borghese. Ottima è la biografia di Charlotte Brontë (1857), sua amica.

Commenti

  1. Non ci posso credere! Adesso scopro che hanno pubblicato in italiano Nord e sud della Gaskell! Che meraviglia! Com'è l'edizione? Forse è l'unico suo libro che mi manca, che delizia!
    M

    RispondiElimina
  2. L'edizione merita, è ben fatta e curatissima (sia nei contenuti, sia nella grafica che nell'editing)! So che lo puoi ordinare direttamente alla casa editrice oppure ai siti di vendita on-line come amazon o ibs. In libreria forse bisogna ordinarlo...
    Ciao, buon fine settimana! ^_^

    RispondiElimina
  3. Lo sceneggiato, doppiato in italiano, è in onda in questi giorni su Laeffe TV, con diversi orari di programmazione (andate sul loro sito per vederli tutti!).
    Se non coincidono con le vostre esigenze, potete sempre dare un'occhiata su youtube...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA BELLA E LA BESTIA: tra serie TV e romanzo

Come rimuovere il blocco del pc e il fake alert della polizia