Non ci sono più le befane di una volta...


Ricordo ancora quando non conoscevamo Babbo Natale e l'Epifania era la festa più attesa.
Qualche volta arrivavano i regali dei nostri sogni (i giocattoli visti in TV o nelle vetrine dei negozi), più spesso la befana ci portava dei giochini umili e dei dolcetti, ma eravamo contenti.
Chi aveva paura di ricevere il carbone? Io piuttosto d'imbattermi nella vecchia megera vestita di stracci...
La stessa vecchia che mi portò in dono un bruttissimo appendiabiti da camera di peluche, con la faccia di pico de paperis, che faceva pendant con il puff arancione (anch'esso rigorosamente di peluche) di mio fratello. 
Erano i primi anni 80 e questi elementi d'arredo erano comuni, io li ricordo con affetto, così come la vecchia pasticciona che spesso ci portava quello che le pareva, così non siamo venuti su viziati!

Commenti

  1. Eppure io ricordo anche Babbo Natale. Della Befana mi piaceva la faccenda della calza da appendere, ma in genere il vero regalo arrivava la notte tra il 24 e il 25.
    La Befana, per me, portava davvero via tutte le feste, ma era un dolce addio... e sì, non mancava mai anche un pezzetto di carbone! ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

NORD E SUD in italiano

Come rimuovere il blocco del pc e il fake alert della polizia

LA BELLA E LA BESTIA: tra serie TV e romanzo