Se entra nella tua vita un gatto... nei racconti di Denis O'Connor

Cosa c'è di meglio, in periodo natalizio, che leggere di notti innevate e cottage immersi nella natura selvaggia della Scozia?! 
Aggiungiamoci che si tratta di una storia vera. Nel 1966, infatti, Denis O'Connor ha 29 anni, lavora in un college e vive da solo in una casa di campagna, nel Northumberland (Scozia). Ma, soprattutto, ha come protagonista un cucciolo di appena due settimane, quasi completamente nero, con una piccola chiazza bianca sul petto. E, se entra nella tua vita un gatto... 


Se una notte d'inverno un gatto...

di Denis O'Connor 
(Ed. De Agostini) 

Trama: E una gelida sera d'inverno, nella campagna del Northumberland, quando Denis è sorpreso da un verso straziante. Poco distante dal suo cottage individua una gatta intrappolata in una tagliola, l'aiuta a districarsi ma, una volta libera, lei fugge. Le tracce della bestiola ferita lo portano a un vecchio fienile abbandonato, dove è tornata per accudire i piccoli appena nati. Denis soccorre tutta la famigliola ma solo uno dei cuccioli riuscirà a sopravvivere. E quasi completamente nero, con una piccola chiazza bianca sul petto. La sua "casa" nei primi tempi sarà una brocca, da cui il nome (e cognome) Toby Jug. Inventandosi sistemi ingegnosi per nutrirlo, Denis cresce l'animale e la felice convivenza tra i due, stagione dopo stagione, è scandita da mille avventure nella cornice del magico paesaggio scozzese.


Se negli occhi di un gatto... Ritorno a Owl Cottage

di Denis O'Connor 
(Ed. De Agostini)

Trama: Una ventina d'anni dopo la morte di Toby Jug, il gatto adorato con cui aveva condiviso tanti momenti felici della giovinezza, Denis O'Connor torna a vivere in Scozia, a Owl Cottage, con la moglie Catherine. Dopo aver sistemato il giardino e rimesso a nuovo gli interni della casa, il nido pare tristemente vuoto senza gatti. Arrivano così Pablo, docile ma un po' introverso, e poi Carlos, iperattivo e affabile. Quindi entrano in scena Luis, aristocratico e perspicace, e Max, che all'inizio è problematico e pauroso ma poi si trasforma in un amicone giocoso e allegro. Tanti gatti, tante psicologie diverse, evocate con tratti precisi come fossero personaggi. Gli animali partecipano alla vita della coppia in un rapporto di felice intimità con la natura sul magico sfondo della campagna scozzese, che muta la sua tavolozza di colori nel volgere delle stagioni.

Commenti