Piccolo commento: Identità Criminali di Sarah McClane

IDENTITA' CRIMINALI

di Sarah McClane

Trama: A New York un serial killer sta seminando il terrore. La sua unica firma è una moneta da un centesimo sotto la lingua.
Nat Crawley, soprannominato Red Scorpion, è un poliziotto del NYPD. Ha un carattere duro, scontroso, ma è abile nel suo lavoro. Durante le indagini, il capitano Conners gli affianca Cassie Hooker, detective di terzo grado, allegra ma pasticciona.
Iniziano a lavorare fianco a fianco, giorno e notte. Ma Red Scorpion non solo deve affrontare un pazzo assetato di sangue, ma anche lottare contro un passato pieno di dolore, che gli ha procurato ferite profonde, nel corpo e nell'anima.
I mesi si susseguono uno dopo l'altro, così pure le vittime. Fino alla svolta finale...


Commento: "Identità criminali" è un avvincente romanzo thriller con elementi rosa, tutto italiano: dietro allo pseudonimo di Sarah McClane c'è infatti l'italianissima Sonia Caporali, artista e autrice di romanzi rosa storici, oltre che contemporanei, che ha deciso di intraprendere (e con successo direi) il genere giallo/crime. 
E' un romanzo avvincente, che nulla ha da invidiare ad altre opere di blasonate autrici straniere. In particolare, ha una bella protagonista e, per bella, intendo con un carattere forte, solare e soprattutto non irritante (cosa non sempre facile da trovare nelle scrittrici moderne). Red Scorpion è un poliziotto duro, avvezzo al pericolo e alla violenza, ma anche capaci di sentimenti profondi. Parallelamente allo svolgere delle indagini, si instaurerà lentamente tra i due protagonisti un rapporto sentimentale. 
Soprattutto, però, c'è un racconto giallo, una di quelle storie trucide e maledette alla "Criminal Minds" che l'autrice è stata bravissima a tessere e portare avanti in un crescendo pauroso e sanguinoso. Tutto, senza lasciarci capire chi fosse il colpevole, fino alle ultime righe... da matura giallista! 

Giudizio: 

Il blog dell'autrice è Pensieri in una goccia d'inchiostro.

Commenti

  1. Sono contentissima che ti sia piaciuto! Grazie, Claudia :D

    RispondiElimina
  2. Figurati, è solo quello che penso! :)

    RispondiElimina

Posta un commento