Passa ai contenuti principali

E-reader ed e-book: ci sono anch'io

Dopo aver comprato vagonate di libri ed aver praticamente casa e garage sommerse da un'orda di volumi impilati in doppia e in terza fila, è arrivato anche per me il momento di convertirmi al digitale. 

Ciò non vuol dire che abbandonerò i miei amati libri di carta, ma solo che ne prenderò un po' meno, facendo tirare fiato ai miei spazi ed al mio portafogli (gli e-book, si sa, sono un po' più economici).

Per farla breve, nonostante mio marito sostenga (e a guardare l'estetica ed i contenuti di questo blog, potrebbe aver ragione) che sono un po' "antighetta", mi ha appena regalato il mio sospirato e-reader, arrivato col corriere poche ore fa e ...mi  sto già preparando a farmi sommergere dal futuro.
 


Caro marito, tu non lo sai, ma forse più che "antighetta" sono "steampunk"...!


Ehi, molla il mio Kindle! Mi sa che dovrò metterci una password!

Commenti

  1. Oddio! rimango solo io... ancora sono old style. XD
    Sono parecchio indecisa, credo che continuerò con il cartaceo ancora per un bel pò.
    Ho scaricato alcuni libri gratuiti in pdf e li ho letto col pc... ma i miei poveri occhietti non sono molto d'accordo.
    Quindi mi sorge una domanda: l'e-reader non ti stanca parecchio gli occhi?

    RispondiElimina
  2. Ciao, da quel poco che ho visto questo pomeriggio, lo schermo e i caratteri dell'e-reader sono tutta un'altra cosa dal pc. Anch'io ho letto faticosamente qualche pdf sul portatile, ma non c'è paragone, sia per il tipo di schermo che per il tipo di formato del file-libro, che danno un effetto "stampato".
    Non ho intenzione di smettere l'acquisto dei libri cartacei, che danno una soddisfazione ed un gusto unici, ma potrò limitare un po' le spese...
    ^_^

    RispondiElimina
  3. Molto carina la definizione "antighetta": credo di essere anch'io un po' così, ma, dovendo calarmi di nuovo nei panni di una prof per potenziali fratellini degli allievi dello Zurbararn, sto cercando di darmi giusto giusto una svecchiata per non fare la figura della mummia. E secondo me il kindle è davvero un ottimo acquisto: pensavo di farmelo regalare per il prossimo compleanno... visto che è ancora un po' lontano, nel frattempo cercherò di farmi dare un po' di dritte da te. Sarai antighetta, ma sei un asso con la tecnologia!! ^_^

    RispondiElimina
  4. Eh eh, l'espressione antighetta l'abbiamo "rubata" alla mamma di Roberta, anconetana doc. Il kindle mi piace assai... lo consiglio! Io asso della tecnologia? Non direi, comunque se occorre sono sempre qui! ;)

    RispondiElimina
  5. beh, allora ci farò un pensierino anche io per il mio compleanno o magari per il prossimo natale. Tanto prima o poi mi dovrò modernizzare e in ogni caso hai perfettamente ragione: gli e-book costano meno della metà dei cartacei!

    A presto! ^_^

    RispondiElimina
  6. Anche mia sorella si è comprata il kindle e gli è piaciuto molto. Io l'ho usato qualche volta e devo dire che per leggere a letto è molto comodo. Ciau Fairy!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao, che bello rileggerti! Si, si è comodissimo e poi quando giro le pagine non sveglio il marito! ^_^

      Elimina
  7. Ciao complimenti per il blog che è molto interessante. Ti chiedo una cortesia forse un po difficile da realizzare. Da giovane lessi un racconto breve sicuramente di autori russi, credo ma non voglio insistere, di Dostoevskij che parlava di un Angelo e sulla possibilità che la provvidenza degli uomini fa miracoli. Ora non ricordo, ma mi piacerebbe tanto ritrovare quella storia. E' da molto che cerco ma non trovo quando sono capitata qua e vedo una grande e appassionata lettrice. Ciao grazie e scusa. Ora ti seguirò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per i complimenti e per seguirmi, sei molto gentile!
      Forse il racconto a cui ti riferisci è "Il sogno di un uomo ridicolo". Non l'ho letto, ma dagli elementi che mi hai indicato sembrerebbe proprio lui... Fammi sapere! ^^

      Elimina
  8. Ciao, io ho l'ereader da circa un'annetto ma ho letto due ebooks in croce. Solo ora mi sono messa ad utilizzarlo un pò di più perchè alcuni libri che vorrei leggere esistono in italiano solo in formato elettronico... devo dire che facendosi un pò il callo, leggere con l'ereadr non è poi tanto male... anche se il cartaceo non lo batte nessuno.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

NORD E SUD in italiano

Finalmente, anche noi italiani possiamo leggere un classico della letteratura inglese, il capolavoro di Elizabeth Gaskell: Nord e Sud.
Lo avevo annunciato nei mesi scorsi ed ora è realtà! Una splendida notizia per chi, come me, ha amato l'omonimo sceneggiato della BBC.


NORD E SUD

di Elizabeth Gaskell (Editore Jo March - Atlantide)
Trama:  Nel salotto londinese degli Shaw, in Harley Street a Londra, la giovane Margaret Hale osserva con distacco, e velato rimpianto al contempo, quel mondo di lustrini, balli e convenevoli sociali che si è
ridestato intorno alla famiglia per festeggiare le nozze della cugina Edith. La giovane donna ha trascorso in quella casa, affidata alle cure di zia Shaw, una giovinezza spensierata e agiata, eppure tanto lontana dalla semplicità di costumi e dalla raffinatezza culturale della famiglia di origine che vive nel paesino di Helstone, nel cuore più fiabesco e incontaminato dell’Hampshire, al Sud dell’Inghilterra. Il matrimonio della cugina segna uno…

Come rimuovere il blocco del pc e il fake alert della polizia

Non si tratta di un tutorial, dato che non sono nè un tecnico nè un'esperta informatica, ma solo ciò che ho fatto io per rimuovere il blocco del mio computer (fake alert polizia postale).
La cronistoria. L'altra sera navigando capito in un sito che avevo visitato altre volte senza problemi, improvvisamente mi appare una videata con lo stemma della polizia postale (ma c'è anche la versione con lo stemma della polizia di stato, di quella forestale, della SIAE, ecc. ecc.), che riporta il mio IP, una mia foto catturata con la web-cam (integrata nel portatile e mai usata in vita mia) e la dicitura che avrei infranto la legge sul diritto d'autore e l'annuncio che il mio pc era stato bloccato. Provo a premere esc o a fare qualche azione, ma la videata rimane al suo posto e nessun comando risponde! Resto perplessa e comincio ad agitarmi, ma: a) non ho scaricato niente; b) non ho mai avuto o usato programmi peer to peer; c) la polizia non è il grande fratello che scatta foto …

LA BELLA E LA BESTIA: tra serie TV e romanzo

LA BELLA E LA BESTIA di Barbara Hambly (Ed. Euroclub)
Trama: Catherine Chandler è bella, giovane e ricca. Ma una notte, mentre rincasa dopo una festa, Cathy viene rapita e sfigurata a coltellate, e quando si risveglia si trova in un altro mondo. E' il mondo di Vincent, l'universo delle Gallerie, un labirinto di condotte sotto la rete metropolitana di New York, popolato da emarginati e strani personaggi che hanno deciso di isolarsi dal mondo di Sopra. E' stato Vincent a ritrovare Cathy in un angolo buio dal parco e a portarla al sicuro con sé sottoterra, e a curarla con dedizione. Cathy, gli occhi coperti da bende, dipende ora completamente dal suo salvatore. Ma Vincent ha un terribile segreto...
L'unica edizione italiana di questo romanzo è datata dicembre 1991 (la versione originale "Beauty and the Beast" è del 1989).
Come suggerisce la stessa copertina, il romanzo venne tratto dallo splendido telefilm"La Bella e la Bestia", trasmesso alla fine degli a…